Menu

Perché si risparmia con il pellet

È economico

La convenienza del riscaldamento a biomassa è data dal fatto che, a parità di calore prodotto, pellet e legna risultano essere significativamente più economici rispetto al petrolio o al gas metano.

 Consumo medio annuo per una casa di 80 m2 (h media 270 cm) - Valore indicativo

 

Il prezzo del pellet è stabile ed affidabile

in quanto non risente di tutti quei fattori che determinano le variazioni di prezzo dei combustibili fossili, i quali sono soggetti ai capricci del mercato e ai cambiamenti politico-sociali dei paesi produttori. Da quanto emerso negli ultimi anni, la tendenza di gas e petrolio è quella di un costante e sensibile aumento di prezzo, tale da generare un gap sempre più marcato rispetto alla convenienza del pellet.


Incentivi fiscali

Il recente Decreto Legge 22.06.2012 n°83 (detto anche Decreto Sviluppo ), ha introdotto una serie di novità significative circa le norme che regolano le detrazioni fiscali per apparecchi e impianti alimentati a biomasse. In particolare il Decreto Sviluppo non solo fa salire l'attuale 36% fino al 50%, ma aumenta anche la soglia dell'importo dei lavori detraibile dalle imposte, che sale dai 48.000 euro precedentemente previsti fino a 96.000 euro. Il 55% per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale rimane confermato fino al 31 Dicembre 2012, dal 1 Gennaio 2013 verrà abbassato al 50%. Dal 1 Luglio 2013 tutte le detrazioni si uniformano al solo 36%.

 

Banner 1

Banner 2

Banner 3


Area Clienti or Registrati